Esclusiva RTR ! Simone Canovi (Ag. Fifa) parla del mercato e non solo a “Fame da Lupi”

simone canoviDiamo il benvenuto all’agente Fifa, Simone Canovi, che ringraziamo per esser voluto intervenire a “Fame Da Lupi“.

• Cosa ne pensi dello spostamento di data del derby?
“Penso che sul campo sostanzialmente cambi poco, qualora però il match venisse realmente posticipato a lunedì sarei curioso di leggere le motivazioni che avrebbe mosso la Lega a scegliere tale soluzione”.
• La Roma l’anno prossimo dovrà ripartire da Nainggolan?
“A rischio di essere impopolare, se penso a Pjanic considero Nainggolan un sacrificabile: di giocatori talentuosi come il bosniaco ritengo che in giro ce ne siano pochi, centrocampisti di rottura come il belga sono invece più facili da trovare. I giocatori di qualità vanno tenuti, molti di questo tipo si sono infortunati – vedi Strootman, Castan e Maicon – e la Roma ne ha risentito molto.
• Che match sarà quello del derby?
“Ciascuna squadra farà la propria partita, la Roma può permettersi di pareggiare ma penso che farà di tutto per vincerla così da garantirsi il secondo posto. Affrontare un preliminare di Champions League è dura, lo stesso Napoli l’ha potuto vivere sulla propria pelle. La Lazio ha un grande allenatore come Pioli, che tra l’altro in passato è stato vicino alla Roma, per cui se la giocheranno a viso aperto”.
Parliamo un po’ di mercato, quale portiere vedresti bene alla Roma? 
“La Roma potrebbe migliorare acquistando Perin e affiancandolo a De Sanctis, lo considero un giovane talentuoso, davvero un gran portiere”.
Qualcosa riguardo al tuo assistito Thiago Motta…
“Penso sia prematuro parlarne, comunque lui gioca per una grande squadra, tra le più ricche d’Europa, e a Parigi si trova benissimo”.
La Roma quest’anno ha avuto un problema di preparazione?
“Non sono così esperto in materia per poter dare una risposta esauriente, penso che il fattore psicologico sia fondamentale e che la Roma, in questo senso, abbia avuto una stagione sfortunata fin dall’inizio, con il cavernoma diagnosticato a Castan”.
Il riscatto di Destro dal Milan pare molto improbabile, nonostante ciò vedi il suo futuro lontano da Roma?
“Rischiando nuovamente di risultare impopolare, devo dire che a me Destro piace moltissimo. L’unico cruccio è che ha assunto degli atteggiamenti con i quali non si è reso amato agli occhi dei tifosi della Roma. È un giocatore importante, dai grandi numeri, però non è stato capace di entrare nel cuore dei romanisti, ed è per questo che non penso che rimarrà in giallorosso”.
Bertolacci quasi sicuramente farà parte della rosa della Roma nella prossima stagione: è pronto per tornare alla base?
“Si, per me lo è e se fossi nella Roma lo riprenderei. È un gran giocatore, lo vedo come sostituto naturale di Miralem Pjanic”.
Ti ringraziamo nuovamente per essere intervenuto qui, a “Fame Da Lupi”, e ti lasciamo con la speranza di poterti riavere in futuro con noi in trasmissione.
“Grazie a voi, buona giornata”.
Intervista riportata da Gian Andrea Noto
RTR 1