As Roma due stagioni a confronto

RTRQuando nell’ultimo minuto , dell’ultima giornata di campionato , riguardi in faccia la realtà, dopo averla tralasciata per inneggiare una vittoria di sogni europei, di colpo ti desti, e torni sulla terra composta da falsi stacanovisti e uomini che fanno promesse impalpabili.

Allora si riparte da ciò che non è andato, dal fallimento di una campagna acquisti arrendevole, confidando su un futuro più lucente e meno burrascoso.

Tutti sul banco degli imputati,  davanti ad un bilancio che, parlando di cifre, è inferiore rispetto al quello della scorsa stagione, quando si aveva la forza di rincorrere, ciò che peraltro, non rientrava neppure tra i piani societari: la Champions League.

Il secondo posto consecutivo quest’anno riassapora quell’epica musichetta, ma non rassicura. Il distacco dalla Juventus, come ieri, parla dello stesso numero, 17 punti. Quel limes non si è abbreviato, neppure di un po’.

Garcia 3Statistiche punti in totale, goal realizzati

Un confine di 15 punti separa la Roma di quest’anno da quella roboante della scorsa stagione: 70 punti rispetto agli 85 del campionato 2013-2014.

I goal realizzati in totale sono 54, al cospetto dei 72 raccolti nella scorsa annata, quando a segnare era un certo Mattia Destro: 13 firme che gli valsero il ruolo di attaccante più prolifico.

Nella prima parte di questo campionato, il marchigiano si era fermato a quota 5 reti con la Roma, seguito poi da un Ljajic con 8 goal, la maggior parte dei quali segnati in tempi remoti.

Con l’assenza non solo del serbo, ma dello stesso Gervinho, 9 reti e 10 assist la scorsa annata rispetto all’ impalpabile prestazione di quest’anno, l’attacco ha perso lucidità sotto porta.

Vittorie in casa

19 vittorie in confronto alle 26 dello scorso anno.

Ancora più scavato, quel limes, che delimita un ritmo differente della Roma, effetto sorpresa, della scorsa stagione.

Il bilancio parla di 15 vittorie in casa nel 2013-2014, mentre nel 2014-2015 i giallorossi soltanto 7 volte non si sono lasciati sobillare dagli avversari all’Olimpico.

L’autentica macchina da goal che macinava chilometri è solo un nostalgico ricordo.

SABA 2Sfondato il Vallo di Adriano

Con la partenza di Benatia e l’infortunio di Castan, i due migliore difensori insieme a Barzagli nella stagione 2013-2014, la Roma di quest’anno ha incassato 31 reti, 6 in più rispetto alla scorsa annata.

Un dato che può essere minimizzato , ma che di certo non crea degli alibi per i difensori giallorossi.

Si è visto anche nella partita contro il Palermo, incapacità di gestione, quando le offensive avversarie sono più continue e, poca sicurezza, nel far ripartire il centrocampo.

Per una causa vincente, serve un gruppo in cui il Re non è mai nudo e la foglia di fico viene portata dagli altri …

Elisa Lo Piccolo